Storia Manne

Dal 1987 costruiamo chitarre e bassi elettrici. Gli strumenti MANNE sono il risultato naturale della nostra storia artigianale: essenza di suonabilità, sonorità, precisione.

Tutti i corpi e i manici MANNE sono studiati, sviluppati e prodotti da noi. Ergonomia, design e personalità: MANNE offre ai musicisti strumenti pensati per essere versatili e personalizzabili, di alta qualità, affidabili e durevoli.

Alla MANNE abbiamo le idee chiare: sappiamo che “c’è sempre un modo migliore per farlo”.

Questo è il nostro pensiero, che si traduce anche nell’ applicazione di idee non convenzionali.

Ci siamo fatti apprezzare soprattutto negli U.S.A., dove – già dal 2005 – Guitar Player America ci ha recensiti paragonandoci a Ferrari, per la qualità e il carattere dei nostri strumenti.

Abbiamo venduto finora 3.000 strumenti in 16 paesi, tra i quali Cina, Australia, Sud Africa, Finlandia, Svezia, UK ed USA.

MANNE ha prodotto e sviluppa tuttora progetti “Special Edition” – ad esempio la chitarra costruita con la botte del whisky Lagavulin – sviluppandoli a seconda delle richieste dei collezionisti.

Fra tutti i bravi musicisti che hanno suonato e suonano i nostri strumenti ce ne sono alcuni di fama internazionale: Glenn Hughes (Deep Purple), Zucchero, Gil Dor (Noa), Nguyen Lè, Fabrizio Grossi (Supersonic Blues machine), Federico Malaman, Daniele Camarda, Dominique Di Piazza, Magnus Rosen (Avanche).

Andrea “Manne” Ballarin

Altre informazioni utili:

C’era una Volta – timeline
Le nostre innovazioni: idee

+ 1
Strumenti Realizzati
1
Paesi ( tra i quali Cina, Australia, Sud Africa, Finlandia, Svezia, UK ed USA )
dal 1
Costruiamo chitarre

Manne Google Virtual Tour

Manne Guitars workbench

legno-italiano
ecg_member
confartigianato-imprese

FAQ : Le domande che ci fanno più spesso.

Perché non vi troviamo nei negozi?

La distribuzione in Italia ha subito in tutti i campi una trasformazione rapida. Una volta i negozianti a cui piacevano i nostri strumenti semplicemente li compravano e li vendevano. Ora è tutto più difficile. I negozi ci chiedono strumenti in conto vendita: ce ne vorrebbero diversi per ogni punto vendita perché siano rappresentativi della nostra produzione. Gli strumenti verrebbero usati (può o meno bene). Ci sarebbe poco interesse a promuoverli, perché sono lì gratis.
Abbiamo già fatto le nostre esperienze e abbiamo capito che non è un sistema valido. I negozianti pretendono pagamenti lunghissimi, a cui sono stati abituati dai distributori nazionali. Nei casi peggiori ho dovuto partire in macchina e girare l’Italia per riscuotere i crediti.
La situazione commerciale-distributiva italiana è stata “drogata”da alcuni distributori che hanno generato delle anomalie non riscontrabili in nessun altro paese. Difficile quindi trovare spazio in un sistema che più che di rivendita di strumenti musicali parla d’altro.
Da quando vendo direttamente gli strumenti offro una showroom con una cinquantina di strumenti disponibili. Faccio un ottimo servizio al cliente finale e il numero di strumenti venduti è praticamente invariato rispetto a quando vendevo a negozianti o tramite distributore.
Ciò non toglie che ci sia la massima disponibilità da parte nostra per rivendere a negozianti (o a distributori). Abbiamo anche strumenti più “commerciali”, ma sempre di ottima qualità, come i Mannedesign. Una piccola impresa come la nostra può solo offrire prodotti, non soluzioni finanziarie. E come spesso succede i clienti si sono lamentati: sembrava che il negoziante avesse la necessità di vendergli qualcos’altro.

Perché non vediamo della pubblicità sui giornali?

La miglior pubblicità ce l’abbiamo con la comunità web ed il passaparola dei proprietari degli strumenti, che è molto più efficiente di qualsiasi pubblicità a pagamento fatta in passato. Con le nostre newsletters e le nostre gallery aggiorniamo su quello che succede alla Manne.

Perché non avete endorsers più visibili?

Abbiamo decine di ottimi musicisti endorsers che suonano in tutto il mondo. Il fatto è che gli strumentisti più “visibili” cercano anche la massima promozione, ovvero tour di clinics, fornitura di tutto quel che serve (dalle corde agli ampli), visibilità sui giornali e negli eventi ecc.
E’ logico, giusto e necessario che si rivolgano a chi può offrirgli tutto ciò.
Sappiate quindi che quando comprate un nostro strumento non state pagando anche lo strumento di un qualche endorser, perché da diversi anni facciamo pagare gli strumenti anche a loro, anche se, naturalmente, gli offriamo delle buone condizioni. Il risultato è che i nostri endorsers sono sinceramente interessati allo strumento, non agli “extra” che possiamo offrire, e comunicano volentieri la loro esperienza agli altri.

Cosa hanno di speciale i vostri strumenti?

A questa domanda in fiera ho risposto: “è quello che senti, il “feel”, prova!”. Dopo aver provato gli strumenti mi dicevano: “hai ragione, è una sensazione, proprio bella!”. Naturalmente c’è tutta la nostra storia artigianale dentro allo strumento. Ci sono la ricerca e le innovazioni che abbiamo fatto e che ci caratterizzano.

Ma se compro una Manne, poi con la rivendibilità come faccio…?

Se ti piace uno strumento…e te lo fai fare come vuoi, perché poi lo dovresti vendere…?. Comunque dal nostro sito ci capita di rivendere degli usati, a valori ritenuti normali, quindi l’importante è trovare un acquirente che sa quello che compra (e per questo ci sono le vendite dirette su internet), e non il negoziante che svaluta lo strumento il più possibile. Io sono anche convinto che un giorno i prezzi degli usati si impenneranno perché la nostra produzione, limitata ma non troppo, (stiamo andando verso i 3000 strumenti prodotti) è perfetta per diventare un giorno attraente per i collezionisti. Del resto, abbiamo avuto e abbiamo richieste per la produzione di strumenti particolari, da collezione.

Le domande che ci fanno più spesso in Fiera

Perché avete uno stand così piccolo?

Perché è la dimensione ottimale per mantenere il costo della presenza ad un livello accettabile. Questo è il mio lavoro (mio e di chi collabora con me). Non è un secondo lavoro che faccio per passione e che finanzio separatamente. Non ho sostegno e supporto da soci finanziatori o da fondi europei o dall’ otto-per-mille. Pago le tasse, smaltisco i rifiuti e vedo di far quadrare il bilancio anche programmando oculatamente le spese.
Lavoriamo sodo per offrire degli ottimi strumenti, ad un prezzo che ne rispecchi il valore. Prezzo che molte volte è inferiore o simile ad uno strumento prodotto in modo industriale, ma che viene proposto da un marchio blasonato.
Tutto questo si traduce, per i clienti, in professionalità, in affidabilità e garanzia. Insomma, magari non sembra, ma siamo persone serie! Chiedetevi quanti dei nostri colleghi hanno realmente la partita IVA registrata come “costruzione artigianale di strumenti musicali”.

Quasi tutti gli altri marchi in fiera non ci fanno provare nulla…

Per l’ ultima domanda la passo la parola a Mauro “Nats” Natali, nostro collaboratore in fiera:

Personalmente noi dello stand MANNE abbiamo fatto provare tutto e di più, anche spronando gli avventori “pigri” a farlo…e spiegando ciò che avevano in mano.
Crediamo che solo la prova pratica di uno strumento possa sfatare preconcetti o far tornare coi piedi per terra chi nel suo immaginario ne sopravvalutava le prestazioni…noi crediamo che gli strumenti debbano piacere e soddisfare per quello che sono, non per il nome che portano o per le leggende legate a certe narrazioni… Il sistema migliore è quello di far toccare con mano lo strumento…a prescindere se questo poi piaccia o meno…la fiera non è urlare quanto si è belli…la fiera è dare la possibilità a tutti di conoscere ciò che si propone, anche col rischio che non piaccia…
Da quando collaboro con Manne ho solo questa filosofia…non è il dimostratore che deve far vedere quanto si va veloci con la chitarra, ma è il frequentatore della fiera che deve rendersi conto personalmente dello strumento proposto…

E' obbligatoria la compilazione di tutti i campi con il simbolo *.

Voglio rimanere informato sulle news di Manne Guitars

Ho letto le condizioni sulla privacy e autorizzo al trattamento dei miei dati personali.

Richiedi informazioni

Al più presto verrai contattato per maggiori informazioni